Dal 28 settembre all’1° ottobre in scena BDW 2016

Dopo il successo con cui stampa, operatori e pubblico hanno accolto la prima edizione di Bologna Design Week, i curatori annunciano la seconda edizione 2016 e presentano le prime novità del programma che, tra percorsi, gallerie e palazzi inediti, animerà la città in una quattro giorni dedicata alle culture del progetto e alle industrie culturali e creative.

CHE COS’È BDW

Bologna Design Week è una manifestazione internazionale, dedicata alla promozione della cultura del Design a Bologna, che s’inscrive nella rete delle realtà che si occupano di design dei processi e di valorizzazione del territorio.

Bologna Design Week è un evento culturale che mappa la creatività diffusa, attivando collaborazioni inedite tra istituzioni, imprese, progettisti, università, enti di ricerca, associazioni e privati.

Il processo di mapping avviene attraverso principi di co-design, di progettazione partecipata e tutti i dati sono open-source, pubblicati sul sito bolognadesignweek.com. Da mercoledì 28 settembre a sabato 1 ottobre 2016, BDW invaderà antichi palazzi della città, gallerie e location inedite, che verranno riconfigurate per accogliere mostre, workshop, esposizioni, presentazioni di volumi, conferenze, design talks e business meeting per professionisti del design.

2_Palazzo Isolani_interno

Al pari della prima edizione, si riconfermano i percorsi di mappatura delle ricchezze e dei talenti che coinvolgeranno showroom, aziende produttrici, studi di architettura, gallerie d’arte e musei, per riunire le eccellenze culturali, produttive, distributive e creative del territorio, e non solo, in un sistema integrato di comunicazione che permette l’attivazione di sinergie tra industria, cultura e creatività.

5_CdL in Culture e tecniche della moda_Bodyscape 2016 @Mattia Candiotti
Anticipazione 2016: Bodyscape, mostra che sarà curata dal Corso in Culture e tecniche della moda. Photo by Mattia Candiotti

Una seconda edizione che si annuncia ricca di novità: dalla prima main location confermata di Palazzo Isolani, con gli ambienti settecenteschi che saranno palcoscenico per installazioni di aziende e designer, alla mostra internazionale dei vincitori del A’ Design Award & Competition che porterà in città una selezione di aziende e progettisti da più di 50 paesi del mondo. La mostra sarà ospitata nei nuovi spazi dello IAAD (Istituto d’Arte Applicata e Design) che ha scelto Bologna per aprire la seconda sede italiana dell’Università torinese, con un preciso impegno culturale, di condivisione di esperienze e di saperi con la Città di Bologna e con il suo Ateneo, al fine di offrire in anteprima i propri spazi per ospitare le mostre anche delle altre Scuole di Design invitate a partecipare.

Charlotte Perriand, allestimento Cassina BDW 2015
Charlotte Perriand, allestimento Cassina BDW 2015

Galleria Cavour, grazie alla sua vocazione storica di punto d’incontro tra moda, arte e design, ospiterà eventi, mostre e anteprime all’interno della Luxury Gallery. F A S H I O N & D E S I G N sarà il progetto a cura di Lorena Zuniga in collaborazione con BDW che occuperà gli spazi dell’ex Atelier Corradi.

Atelier Corradi, installazione Kanz Architetti, BDW 2015. Photo by Michele Levis
Atelier Corradi, installazione Kanz Architetti, BDW 2015. Photo by Michele Levis

E ancora: la mostra delle prime tesi degli studenti del Corso in Design del prodotto industriale dell’Università di Bologna, ai format di incontri progettati, alla mostra Bodyscape del Corso in Culture e tecniche della moda, al Premio intitolato a Dino Gavina – per premiare designer, aziende e attività commerciali che si sono distinte per avere promosso il proprio lavoro attraverso il design – e per sensibilizzare la collettività ad una ritrovata consapevolezza nei confronti della memoria e del ruolo di “inventore-anticipatore-innovatore” svolto a livello internazionale da Dino Gavina.

Pier Giacomo Castiglioni, Carlo Scarpa, Dino Gavina, Achille Castiglioni nel negozio Gavina di via Cerva a Milano, progettato dai fratelli Castiglioni nel 1962.
Archivio Gavina, San Lazzaro (BO)

 

 

Come ha dichiarato Matteo Lepore, Assessore all’Economia e alla Promozione della Città del Comune di Bologna: “Bologna Design Week è una manifestazione giovane ma già importante, che conferma il ruolo di Bologna come hub di formazione e palestra per i creativi e di città capace di affrontare con un approccio integrato sviluppo economico, cultura, qualità urbana, attrattività e innovazione. Eventi di questo genere rendono la città migliore e vanno rafforzati e moltiplicati”.

“Siamo lieti di promuovere e di ospitare la presentazione della seconda edizione di Bologna Design Week 2016. Questa manifestazione dedicata alla promozione del design – dichiara Giancarlo Tonelli, Direttore generale Confcommercio Ascom Bologna – valorizza il territorio attraverso l’incontro tra la creatività del design italiano e il mondo imprenditoriale. La nostra città, in occasione di Bologna Design Week 2016, diventa il contesto attrattivo per chi opera in questo settore di cui l’Italia è leader nel mondo, ma anche per il pubblico di operatori e di appassionati che, fin dalla prima edizione, ha visitato gli allestimenti e i format collocati in diversi contesti della città”.

// ADESIONI: il termine ultimo per la presentazione dei progetti è il 30 maggio 2016.

Contatti per informazioni e invio di progetti: hello@youtool.it

Articoli correlati

Commenta

Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

* Campi obbligatori